Ma Adesso Cambiamo Argomento

e parliamo di...



Smart mirror

Quando in futuro ripenseremo all’epoca degli anni 10, forse ci penseremo come all’epoca in cui la prima azione del mattino era controllare lo smartphone. C’è un brano dei Restorations, Nonbeliever, che riassume in una frase questa bulimia informativa: «You just refresh the news, and repeat it again».

Mi chiedo quando tutto ciò diventerà obsoleto, quando troveremo il modo di liberarci da queste dipendenze. Su Cent’anni di nerditudine si trovano sprazzi di futuri possibili, come ad esempio lo smart mirror (o specchio intelligente) che da quando l’ho visto è il mio sogno proibito di arredamento.

Immagina come cambierebbe il tuo risveglio. Suona la sveglia, tu sbadigli, ti alzi dal letto, vai verso la parete e quando ti guardi nello smart mirror vedi anche il meteo, i messaggi da leggere e tutto quello che vuoi. Almeno non ti attaccheresti più allo smartphone come a un’appendice del tuo corpo.

« »